Home

Mentre i primi allarmismi incombevano nell’Italia del nord e il 21 Febbraio venivano confermati i primi contagi di “Corona Virus” nella regione Lombarda, non con poche difficoltà realizzavamo “L’ultima Visita Guidata” Domenica 23 Febbraio nella mitica e sempre incantevole Erice, che interrompeva una lunga attività culturale iniziata nel 2009.

Per l’ultima volta soci, amici, simpatizzanti, abbiamo condiviso le passeggiate culturali, immersi fra le antiche viuzze medievali, negozi caratteristici, monumenti, chiese, castello, per concludere con un piacevole pranzo presso il caratteristico ristorante pizzeria ”Venus”. Il pomeriggio si è concluso con una rilassante passeggiata nella vicina Valderice, per assistere alla sfilata carnevalesca dei carri allegorici.

Cari Amici ormai da diverse settimane siamo attanagliati in una situazione a tratti surreale oltre che drammatica, assistiamo e siamo coinvolti da una paralisi dilagante in tutti i settori e ordini sociale, un immobilismo a cui si tende a sbloccare gradualmente già a partire da Lunedì 4 Maggio.

L’emergenza “Corona Virus” ha messo in luce la fragilità del nostro sistema sociale e di tutti i suoi apparati, siamo tutti consapevoli dell’incertezza che incombe sull’orizzonte temporale finalizzato ad una risoluzione della crisi italiana e mondiale. Un nemico “invisibile e forse mutevole” scorrazza nell’umanità del nostro ecosistema complesso, già endemicamente fragile e travolto da un emergenza senza precedenti, ha riportato alla luce tutte le difficoltà e le contraddizioni che lo affliggono.

Credo che, prima o poi, capiremo tutti quanti, come già è successo nel passato, che “l’uomo” sarà capace di trarre insegnamento da questo dramma e uscire dal tunnel!

Fiducioso che la vita possa tornare a restituirci  quella serenità e quei colori che avevamo, spesso nella normalità non apprezzati, Vi porgo un profondo e caloroso abbraccio a voi tutti.

Giorgio Fiammella