Webinar “Salute e Benessere”

Non è stato facile, neanche per noi, riadattarci ai nuovi metodi di comunicazione con i nostri soci e i tantissimi amici. Questa Associazione dopo aver vissuto un pieno decennio di contatti umani e aggregazioni di vario genere nei luoghi più prestigiosi della nostra Città, oggi, con la voglia di Rivincita e utilizzando nuovi sistemi tecnologici, ci porta a nuove e sofisticate realtà!

Resta, comunque, l’obbiettivo umano di Ritrovarci come prima; mente intanto vi inviamo la Prima Conferenza on live, dopo 14 mesi di Silenzio, GRAZIE a tutti per la vostra numerosissima partecipazione.

Webinar Poetico

Carissimi Amici e Soci, della Kermesse, il calendario si è fermato il 23 febbraio 2020, l’ultima visita guidata a Erice e Valderice, mentre incombeva la pandemia che dilagava a macchia d’olio; fra solitudine, smarrimento e silenzi.

Noi non ci siamo arresi, bensì rimodulati, la voglia della Ri-partenza è stata sempre più pregnante, così il primo Webinar Poetico del 27 marzo 2021, ha già tracciato l’ inizio di un nuovo cambiamento, la prima di una nuova Era!

VISITA GUIDATA A ERICE E VALDERICE – 23 FEBBRAIO 2020

Quanti bei ricordi vengono alla mente ancora più forti in questo periodo, dato che siamo bloccati a casa. Dopo l’incontro del 19 febbraio nella sede dell’associazione in cui abbiamo letto delle poesia sull’amore e sulla bellezza, abbiamo fatto l’ultima gita, purtroppo, prima che che arrivasse anche da noi l’epidemia del covid 19, infatti già era arrivato al nord. La visita era quella in un bel paesino: Erice.
Che bella passeggiata, con l’arietta fresca in faccia per le stradine, i bei dolci nella pasticceria di Maria Grammatico dove ho assaggiato delle cassatelle deliziose e la visita solitaria al castello di Venere; sì, solitaria perché sono entrata solo io. Ho goduto di una tranquillità assoluta mentre leggevo le varie didascalie e di un panorama stupendo, tutto per me, in quel momento. Ora rivivendo questa bella giornata penso: quando ci potrà essere un’altra gita?
A presto,
Anna

Visita guidata Villarosa e Villapriolo (EN) – domenica 17 novembre 2019

  • Ore 8,00 Partenza (massima puntualità) da Piazzale Giotto in pullman riservato, breve sosta allo svincolo di Bagheria per adesioni dei partecipanti. Breve sosta svincolo Scillato
  • Ore 9,45 Arrivo nella borgata agricola di Villapriolo frazione di Villarosa, dove verremo accolti dalla guida, signor Primo David, nonche presidente del sito, che ci accompagnerà per il “Paese Museo”, denominazione data a Villapriolo per la presenza di piccoli musei a tema , specchio fedele della storia agricola e mineraria. Qui visiteremo: la casa Dò Miricanu, la casa dello Zolfataio, la casa del contadino la casa dell’emigrante. Concluderemo la mattinata con la visita ad un antico baglio dell’800, il Bevaio del 1800 e la spettacolare vallata dei mulini ad acqua, con i vecchi lavatoi.
  • Ore 13,00 Pranzo presso ii ristorante” Casa Mia”, di Villarosa, dove gusteremo piatti della tradizione casareccia.
  • Ore 15,30 Arrivo alla stazione di Villarosa, dove la guida ci accompagnerà in un emozionante viaggio nel passato attraversando 9 antichi vagoni ognuno con tematiche diverse. I primi 3 vagoni della Breda Reggiane sono serviti per trasportare, da Roma a Trieste i prigionieri nei campi di lavoro. Un vagone e dedicato all’Oggettistica ferroviaria, tutti oggetti catalogati dalla Sovrintendenza Beni Culturali di Enna.
  • Ore 17,30 Partenza e rientro a Palermo, con prima sosta allo svincolo di Bagheria.

Soggiorno a Favignana 20-24 GIUGNO

Presso il meraviglioso villaggio turistico “Approdo di Ulisse”,  in pensione completa, 4 giorni in pieno relax con l’opportunità di escursioni e gite in barca e bicicletta per conoscere le caratteristiche peculiari dell’isola.

GIOVEDI’ 20

  • ore 08:30 in punto, Partenza da Piazzale Giotto Palermo con  servizio BUS per il porto di Trapani
  • ore 11:30 Partenza per Favignana con aliscafo Liberty Lines
  • ore 12:00 Arrivo al porto di Favignana e trasferimento con Bus navetta al costo di 3 euro a persona (il Villaggio “Approdo di Ulisse” dista circa 6 Km dal porto)
  • ore 12:30 Arrivo in Hotel Villaggio – Cocktail di Benvenuto  Check-in, assegnazione dei Bungalow
  • ore 13:00 – 14:00 Pranzo a buffet acqua e vino inclusi
  • Pomeriggio libero
  • ore 19:30 – 21:00 Cena a Buffet acqua e vino inclusi
  • Animazione serale

VEVERDI’ 21

  • ore 08:00  Colazione a Buffet
  • ore 09:00  Giro in barca (facoltativo), trasferimento con Bus navetta   per e da il porticciolo di Favignana , rientro previsto 13:00
  • ore 13:00 – 14:00 Pranzo a buffet acqua e vino inclusi
  • Pomeriggio libero
  • ore 19:30 – 21:00 Cena a Buffet acqua e vino inclusi
  • Animazione serale

SABATO 22

  • ore 08:00  Colazione a Buffet
  • Mattina libera
  • ore 13:00 – 14:00 Pranzo a buffet acqua e vino inclusi
  • ore 16:00 Visita guidata ex stabilimento Florio (facoltativa), trasferimento con Bus navetta.
  • ore 19:30 – 21:00 Cena a Buffet acqua e vino inclusi

DOMENICA 23

  • ore 08:00  Colazione a Buffet
  • Mattina libera
  • ore 13:00 – 14:00 Pranzo a buffet acqua e vino inclusi
  • ore 16:00 escursione in bici in paese (facoltativa), trasferimento con Bus navetta.
  • ore 19:30 – 21:00 Cena a Buffet acqua e vino inclusi

LUNEDI’ 24

  • ore 08:00 Colazione a Buffet
  • ore 09:30 check out – Si prega di lasciare le camere, di passare dal ricevimento per eventuali extra usufruiti e ritiro dei documenti, consegna scheda (chiave) Bungalow, a seguire trasferimento bus navetta al Porto per il costo di 3 euro a persona
  • ore 11:20 partenza con aliscafo Liberty Lines
  • ore 11:40 circa sbarco a Trapani e trasferimento con servizio BUS per Palermo
  • ore 13:15 circa arrivo previsto a Palermo Piazzale Giotto

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Sistemazione in Bungalow in pensione completa:

  • USO DOPPIA Euro 285,00 a persona
  • USO SINGOLA Euro 315,00 a persona
  • TRIPLA O QUADRUPLA PER il 3° e 4° letto, persona età inferiore ai 18 anni 50% di sconto
  • TRIPLA O QUADRUPLA PER il 3° e 4° letto, persona età superiore ai 18 anni 20% di sconto
  • BAMBINI (DA 0 a 2 ANNI NON COMPIUTI) TERZO O QUARTO LETTO GRATUITO

Le Quote includono:

Trasferimento in bus e aliscafo andata/ritorno Palermo (piazzale Giotto) – Favignana (porto), sistemazione presso l’Hotel Villaggio Approdo di Ulisse (bungalow) in pensione completa acqua e vino inclusi ai pasti (drink di benvenuto n. 4 colazioni , n. 4 pranzi e n. 4 cene), spiaggia attrezzata, uso piscine, campi sportivi, animazione serale

Le quote non includono:

transfert  da e per il villaggio (noleggio pulmino A/R dal villaggio approdo di Ulisse, con almeno 4 persone a bordo il costo è di 3 euro a corsa a persona, il  singolo paga 5 euro a corsa), le escursioni e  visite guidate (giri in barca, escursioni naturalistiche, ecc.)

Previste escursioni facoltative: • Giro in barca con sosta alle calette dell’isola • Visita Guidata presso Stabilimento ex Tonnara dei Florio • Escursione di gruppo pomeridiana in bicicletta

REGOLAMENTO

I SOCI PARTECIPANTI POTRANNO PRENOTARSI CHIAMANDO IL NUMERO 333 9052163, ENTRO E NON OLTRE 28  APRILE,  VERSANDO L’ACCONTO DI EURO 150,00 A PERSONA (PER I RAGAZZI NON MAGGIORENNI 70,00 EURO), TRAMITE VERSAMENTO POSTAPAY INTESTATA A GIORGIO FIAMMELLA N. 5333 1710 8517 6465, CODICE IBAN IT42N3608105138231831831843 DANDONE COMUNICAZIONE DELL’OPERAZIONE AVVENUTA. IL PAGAMENTO POTRA’ ESSERE EFFETTUATO ANCHE IN CONTANTI, PREVIO APPUNTAMENTO, IN QUESTO CASO SARA’ RILASCIATA RICEVUTA.

ATTENZIONE! IL NUMERO LIMITATO DI POSTI MESSI A DISPOSIZIONE DALLA STRUTTURA ALBERGHIERA, SE COMPLETATO, POTREBBE ANTICIPARE LA DATA DI CHIUSURA DELLE PRENOTAZIONI.

OCCORRE INOLTRE FORNIRE, AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE, I DATI ANAGRAFICI (NOME, COGNOME, DATA E LUOGO DI NASCITA, RECAPITO TELEFONICO, CODICE FISCALE).

IL SALDO DELLA QUOTA RESTANTE DOVRA’ ESSERE VERSATA ENTRO IL 10 GIUGNO CON LE STESSE MODALITA’.

IN CASO DI IMPEDIMENTO PER FORZA DI CAUSA MAGGIORE, L’EVENTUALE RESTITUZIONE DELL’ACCONTO GIA’ VERSATO, SARA’ CONCESSO ESCLUSIVAMENTE PREVIA PRESENTAZIONE DI CERTIFICAZIONE MEDICA RILASCIATA DA STRUTTURA OSPEDALIERA ALLA PERSONA INTERESSATA. PER GLI ALTRI CASI SARA’ LA STESSA STRUTTURA ALBERGHIERA A VALUTARE LA POSSIBILITA’ DELLA RESTITUZIONE.

CON LA SOTTOSCRIZIONE IL PARTECIPANTE ACCETTA INTEGRALMENTE IL PROGRAMMA ED IL REGOLAMENTO SOPRA ESPOSTO; SI SUGGERISCE, PERTANTO, DI LEGGERE ENTRAMBI I DOCUMENTI. LA DIREZIONE RIMANE A DISPOSIZIONE PER EVENTUALI QUESITI.

Visita guidata a Palazzo Adriano – 12 maggio 2019

Borgo d’origine arberëshe nel cuore dei monti Sicani luogo memorabile per i principali set cinematografici del film Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” anno 1988

PROGRAMMA

  • Ore 7:30 Partenza da Piazzale Giotto
  • Ore 7:45 2° fermata allo svincolo di Villabate e proseguimento per Palazzo Adriano
  • Ore 10:00 arrivo. Incontro con la guida e visita dei seguenti luoghi: chiesa di Maria S.S Assunta (XVI) sec. considerata la più grande e la più decorata tra le chiese di rito bizantino di Sicilia e Calabria; Chiesa di Maria S.S del Lume (XVIII) sec. inizialmente di rito bizantino, oggi chiesa madre di rito latino; Chiesa di Maria S.S del Carmelo (XVI) secolo di rito latino al suo interno è stata ambientata la sala del film ”Nuovo cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore; visita dei luoghi cinematografici e del Museo; Chiesa di S. Nicola (XV) secolo, di rito bizantino patrono del centro abitato; Casa d’infanzia di Francesco Crispi nell’omonima via; Castello Borbonico situato sul colle di S. Nicola, risalente al XVIII secolo; Visita del Sito Archeologico “La Pietra di Salomone”
  • Ore 13:00 Pranzo presso la Trattoria “Casa Vecchia”
  • Ore 17:30 Partenza e rientro a Palermo con prima sosta svincolo di Villabate

Quota di partecipazione euro 35,00

Itinerario Turistico Petralia Soprana “il Borgo dei Borghi” Domenica 24 Marzo 2019


PROGRAMMA

– ore 7,30 partenza da Piazzale Giotto, breve sosta allo svincolo di Bagheria per adesioni  partecipanti.

– ore 10,00 arrivo a Petralia Soprana, incontro con la Guida e breve introduzione sulla storia del borgo, proseguimento attraverso i vicoli e i cortili medievali si visiteranno i luoghi più significativi del borgo, tra medioevo e barocco, con narrazione di vicende storiche e aneddoti di fatti accaduti. Fra i luoghi particolarmente interessanti visiteremo la Piazza Duomo la Chiesa Madre ss. Pietro e Paolo, Piazza e Fontana dei quattro cannoli, la chiesa di S. Salvatore, Piazzetta Frate Umile da Petralia e porta normanna, Belvedere sulle Madonie, Piazza del popolo e monumento ai caduti, Piazzetta San Michele e fontana barocca, chiesa di Santa Maria di Loreto, Belvedere panoramico sulle valli con vista sull’Etna, Via Ruggero il Normanno e Torre della porta di San Teodoro.

– ore 13,30 Pranzo presso la trattoria “La Rosa nel Borgo” – Visita alla storica Pasticceria Aspromonte dove si produce il famoso “Sfoglio Madonita“ con possibilità di acquistare i dolci tipici.

– ore 15,30 partenza per Petralia Sottana e visita del Corso Paolo Agliata con i monumenti più significativi, Chiesa Madre Maria Ss. Dell’Assunta.

– ore 17,30 Partenza e rientro a Palermo con prima sosta svincolo di Bagheria.

Palermo al tempo dei bombardamenti

Un libro nato dalla collaborazione dallo storico Samuel Romeo con Wilfried Rothier dopo una raccolta di documenti inerenti ai bombardamenti su Palermo durante la Seconda Guerra Mondiale.
La volontà di questo volume, in stretta collaborazione con la casa editrice Istituto Poligrafico Europeo, si è basata sulla volontà di mettere delle immagini sui racconti della popolazione, su tutte le storie che i nostri genitori o nonni ci raccontano.
I bombardamenti aerei della Seconda Guerra Mondiale causarono nella sola città di Palermo 30.000 feriti dichiarati ufficialmente fra la popolazione civile e 2.123 morti.
La guerra non venne combattuta in posto lontano, ma dentro casa.
Donne, uomini, anziani, bambini, massacrati nelle loro case, per strada o dentro i rifugi sotto terra.
All’indomani della guerra, il paesaggio urbano di Palermo si presentò completamente devastata e intasata dalle macerie degli edifici colpiti.
Un documento utile ad offrire un ulteriore contributo alla memoria di un’epoca che ha marcato la storia e l’identità dei palermitani.

SAMUEL ROMEO
presenta
una storia nefasta di morte e distruzione avvenuta nel capoluogo siciliano
raccontata attraverso la proiezione di
testimonianze fotografiche e archivistiche raccolte in tutta Europa

RECITAL POETICO:
Giusy Blasco
Lucrezia Messina
Adriano Peritore
Alfredo Sanfilippo

PRESENTAZIONE DEL LIBRO
di
Letizia Tomasino
“Bastava solo uscire”

TRA LE NOTE MUSICALI
di
Patrizia Genova e Mario Liberto

VENERDI’ 29 MARZO ore 16,30
VILLA NISCEMI – SALA DELLE CARROZZE

Samuel Romeo è un giovane storico e docente palermitano. Durante la sua carriera universitaria si è occupato di ricerca sul tema dei bombardamenti aerei della Seconda guerra mondiale in Italia, successivamente approfonditi attraverso delle ricerche all’estero, con particolar riferimento agli archivi del Regno Unito. Dopo la laurea conseguita con lode presso l’Università degli Studi di Palermo, il giovane storico si è dedicato alla ricerca, prendendo parte a diversi incarichi accademici ed eventi culturali, tra questi, la riapertura al pubblico del rifugio antiaereo sotto Piazza Pretoria a Palermo, rimasto chiuso e dimenticato per 73 anni e la pubblicazione di un libro intitolato “Bombardamenti su Palermo, un racconto per immagini”. Ancora oggi Samuel Romeo collabora con diversi studiosi e poli di ricerca, portando un contributo spesso inerente alla storia militare, l’ultimo tra questi è stato un lavoro svolto assieme al collega archeologo Giovanni Polizzi.

CONFERENZA “MANGIARE BENE PER VIVERE MEGLIO” – 8 MARZO

ABSTRAT CONFERENZA

Dopo aver argomentato ampiamente sulle caratteristiche dei nostri prodotti ed in particolare sulle virtù dell’olio extravergine d’oliva, emerge la necessità di una divulgazione capillare al fine di incrementare la produzione e lo sviluppo dei nostri prodotti.
L’Ente di Sviluppo Agricolo ha promosso una raccolta di fondi da destinare alla prevenzione oncologica, in particolare i proventi della produzione del 2018 del Campo Carboj.  Ha, infatti, sottoscritto un protocollo d’intesa con la Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i tumori, che la vedrà partner di diversi eventi divulgativi e informativi in Sicilia, un vero proprio tour della salute in Sicilia che toccherà, oltre questa manifestazione Palermitana, anche Menfi, Sambuca di Sicilia, Castelvetrano, Sciacca, Catania e Aidone.
L’iniziativa si inserisce nel quadro delle attività già intraprese dall’Amministrazione regionale nel campo della prevenzione finalizzata ad evitare l’insorgenza di malattie o di contenerne gli effetti e, nel contempo, diventa utile strumento per la promozione e valorizzazione dei prodotti agricoli di qualità del territorio siciliano attraverso una corretta informazione e conoscenza dei consumatori.
Spinta motrice di questa iniziativa è la recente dichiarazione della Fda, Food and Drug Administration, l’ente governativo statunitense che vigila sulla regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici da distribuire sul suolo americano che ha rivisitato la definizione dell’olio extravergine di oliva da alimento salutare a medicinale.
L’olio monovarietale di Coratina contenuto nelle bottiglie che l’Ente Sviluppo Agricolo mette a disposizione per una raccolta fondi, al fine di promuovere la campagna di prevenzione, è coltivato lungo i viali dell’Azienda sperimentale. Le olive sono raccolte a mano e l’olio è estratto a freddo. L’Olio si presenta con un fruttato medio, molto amaro e piccante, caratteristiche date dai molti polifenoli presenti (367 mg/Kg).
Questo prodotto, come riconosciuto dal Regolamento UE 432/2012 è certificabile quale prodotto “naturalmente nutraceutico” avendo un contenuto di polifenoli superiore a 250 mg/kg .

L’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
APPROFONDIMENTO

È la scelta migliore quando si parla di condimenti, per sapore, fragranza ma anche per le tante virtù salutari: l’olio extravergine di oliva è amico del cuore, antitumorale e alleato della giovinezza. Scopriamo le sue proprietà.
Conosciuto e usato fin da tempi antichissimi, l’olio di oliva è il grasso più usato nella dieta mediterranea. Sono innumerevoli gli studi clinici ed epidemiologici che evidenziano le qualità nutrizionali di questo alimento, considerato il migliore, il più adatto all’alimentazione umana, tra tutti i grassi alimentari di largo consumo. Un primato che nasce da una verità molto semplice: l’extravergine è l’unico olio ad essere prodotto solamente spremendo le olive, senza l’aiuto di solventi chimici o altri interventi industriali, come accade invece per altri oli o grassi vegetali. L’extravergine, è rimasto negli anni un prodotto genuino e naturale, una spremuta di olive che trasferisce all’olio tutte le sostanze preziose contenute nella materia prima.
L’extravergine è l’unico olio ad essere prodotto solamente spremendo le olive, senza l’aiuto di solventi chimici. L’olio extravergine d’oliva è il condimento con il miglior equilibrio di grassi. È particolarmente ricco di acidi grassi monoinsaturi, che tra le sostanze grasse sono le più attive per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari, e povero invece di grassi saturi, responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e direttamente legati a problematiche come l’occlusione delle arterie, l’arteriosclerosi, l’infarto del miocardio. L’olio extravergine di oliva ne contiene pochissimi, a tutto vantaggio della salute. In particolare abbonda in acido oleico, un grasso monoinsaturo capace di regolare i livelli di colesterolo (riduce il livello di colesterolo LDL, “cattivo”, rispetto al livello del colesterolo HDL, “buono”).
L’acido oleico previene le lesioni arteriose e riduce il rischio di infarto, ictus, trombosi e coronaropatie in genere. I grassi monoinsaturi, inoltre, rendono l’olio extravergine di oliva particolarmente resistente alle alterazioni. Questo significa che, se ben conservato, non irrancidisce ma soprattutto sopporta bene la cottura, raggiungendo temperature anche elevate (ad esempio nelle fritture) senza dar luogo alla formazione di sostanze nocive, cosa che invece succede quando si utilizzano oli ricchi di grassi polinsaturi (come la maggior parte degli oli di semi). L’olio extravergine di oliva è il solo condimento che si inserisce nello svezzamento dei lattanti perché contiene grassi polinsaturi essenziali w6 ed w3 in corretto rapporto tra loro, analogamente a quanto avviene nel latte materno.
A distinguere gli oli extravergini dagli altri oli è anche il contenuto di polifenoli, antiossidanti molto particolari. Normalmente, in natura, l’olio viene accumulato all’interno di un seme: succede per la nocciola, la soia, il girasole e così via. Ma per l’oliva la natura ha pensato a qualcosa di nuovo e di molto insolito: concentrare il grasso soprattutto nella parte esterna al seme, nella polpa. Questa, però, offre ai grassi un ambiente instabile e decisamente scomodo, a causa della presenza di acqua ed enzimi che, nel momento in cui l’oliva viene staccata dall’albero, possono continuare la loro azione degradante del frutto. I grassi dell’oliva, nascono dunque in una situazione di svantaggio rispetto a quelli dei semi. È a questo punto che entrano in scena i polifenoli, potentissimi antiossidanti naturali che riescono a proteggere i grassi proprio quando si trovano in un ambiente sfavorevole, ricco di acqua, come all’interno della polpa di oliva ma anche i grassi che si trovano nell’ambiente acquoso delle nostre cellule. E così i polifenoli diventano importanti anche per la nostra salute: proteggono l’integrità delle membrane cellulari, garantendo una difesa contro la formazione e lo sviluppo di molti tipi di tumori, e sembra siano anche in grado di contrastare la perdita di memoria e l’alterazione delle altre funzioni cognitive legata all’invecchiamento. E proteggono la stessa vitamina E dall’ossidazione.
I polifenoli hanno un sapore amaro e piccante, quindi se in un olio si ritrovano queste due note di sapore, significa che i polifenoli sono presenti. Solo gli oli di alta qualità contenenti almeno 250 mg per chilo di polifenoli possono vantare in etichetta la presenza dei polifenoli. Ma vi sono alcuni oli che ne contengono molti di più, e sono dei veri e propri elisir di salute. Cercate la dicitura in etichetta. I polifenoli hanno un sapore amaro e piccante, quindi se in un olio si ritrovano queste due note di sapore, significa che i polifenoli sono presenti.
L’olio extravergine di oliva è una fonte naturale di vitamina E, un potente antiossidante che protegge le membrane cellulari dai processi d’invecchiamento. Per questa sua proprietà è considerata la vitamina della bellezza. Più un alimento è ricco di grassi ossidabili più necessita di quantità di vitamina E per poterli proteggere dalla formazione di radicali liberi. Pertanto più che valutare quanta vitamina E è presente in un grasso è importante valutare quanta ce n’è in rapporto ai grassi ossidabili.
Per la massima efficacia nel contrastare l’ossidazione dei grassi, la vitamina E deve essere presente in un rapporto equilibrato con l’acido linoleico, ovvero in una misura superiore a 0.79. Mentre nella maggior parte degli oli di semi tale rapporto varia tra 0,30 e 0,50, nell’olio extravergine di oliva, tale rapporto è pari a 1,87. Questo significa che la vitamina E presente nell’olio extravergine di oliva, non solo è sufficiente a proteggere il grasso dalla formazione di radicali liberi, ma è addirittura in eccesso e “biodisponibile” per svolgere la sua preziosa attività vitaminica. La vitamina E è anche un leggero vasodilatatore, svolge attività antitrombotica e rinforza le pareti dei capillari. Regolarizza la produzione di ormoni sessuali maschili e femminili e li protegge dall’ossidazione. L’apporto di vitamina E nella dieta ha dimostrato di saper alzare i livelli di colesterolo Hdl, il colesterolo “buono”. L’olio extravergine di elevata qualità può fregiarsi in etichetta della dicitura “naturalmente ricco di vitamina E”. La vitamina E è un potente antiossidante che protegge le membrane cellulari dai processi d’invecchiamento.
Lo squalene, una sostanza che abbonda nell’olio d’oliva (ancor più nel fegato dello squalo, da qui il nome) risulterebbe efficace nel contrastare i tumori della pelle; in Italia e in Grecia, dove il consumo di olio extravergine è particolarmente elevato, l’aspettativa di vita è più alta che nei paesi nordeuropei, dove si tende a consumare una quota più alta di grassi di origine animale. Tutto questo nonostante l’intensa esposizione al sole dei due Paesi del Mediterraneo e una maggior presenza di fumatori rispetto al nord Europa.
L’olio extravergine di oliva ha un di fumo sufficiente a renderlo adatto per la frittura. Questo parametro è fisicamente determinato dal livello di saturazione degli acidi grassi (i saturi hanno un punto di fumo maggiore degli insaturi ed i monoinsaturi hanno un punto di fumo maggiore dei polinsaturi) e dal quantitativo di acidi grassi liberi (> ac. grassi liberi < punto di fumo). E’ pur vero che lo strutto, gli oli raffinati e/o di semi e/o idrogenati vantano una resistenza maggiore alle alte temperature, ma la qualità degli acidi grassi ed il relativo impatto sul metabolismo non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelli dell’olio extravergine di oliva.
L’olio extravergine di oliva possiede una stabilità ossidativa utile alla conservazione indispensabile nel confezionamento per immersione. Al contrario, gli altri grassi utilizzati in cucina (con le dovute differenze) non possiedono caratteristiche di resistenza all’ossidazione altrettanto buone.

IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA DONNA ALLE ORE 16,30 PRESSO VILLA NISCEMI
LA CONFERENZA “MANGIARE BENE PER VIVERE MEGLIO”

RELATORI:
Fabio Marino
direttore generale dell’ESA
Lillo Sardo
consigliere dell’ESA
Gino Catania
presiedente Associazioni Produttori Olivicoli
Nino Sutera
responsabile Azienda Sperimentale Carboj
Francesco Verderame
direttore UOC Oncologia A.O. Villa Sofia Cervello Palermo
Francesco Caruso
esperto dell’olio extravergine
Francesca Cerami
direttore IDIMED
Salvatore Lo Forte
nutrizionista
Giosuè Catania
presidente cooperativa olivicola APO

CON LA PARTECIPAZIONE DELL’ ATTORE Totò Cascio (NUOVO CINEMA PARADISO)

MOSTRA PERSONALE DI PITTURA DEDICATA ALLA DONNA
Aida Vivaldi

RECITAL POETICO
Leonardo Tuminello, Pippo Monteleone, Michele Campanozzi,
Pierangela Castagnetta, Antonella La Menza, Giustina Leone,
Francesca Luzzio, M. Elena Mignosi, Rosa Mingoia, Michele Sarrica,
Suor del Bell’Amore Antonella Sanfilippo

FRA LE NOTE MUSICALI DEL GRUPPO FOLK
Patrizia Genova – Guido Pitti – Mario Liberto

La kermesse degli artisti – Collettiva II ed. 15-21 marzo 2019

Patrizia Genova presenta gli artisti:

  • Claudio Cannizzaro – ricercatore documentazione grafica
  • Giusy Currò – pittrice
  • Ylenia Imperiale – ceramista
  • Alessandra Liberto – pittrice
  • Nunzio Mazzamuto – pittore
  • Antonio Parrino – pittore
  • Lucrezia Messina – poetessa

INAUGURAZIONE VENERDI 15 MARZO 2019 0RE 16:30
PRESSO LA GALLERIA D’ARTE NICOLA SCAFIDI
VILLA NISCEMI – PIAZZA DEI QUARTIERI – PALERMO
LA MOSTRA E’ VISITABILE NEI GIORNI FERIALI DALLE 9:30 ALLE 12:30 E DALLE 16:30 ALLE 19:30
LA DOMENICA DALLE 9:30 ALLE 12:30