Palermo al tempo dei bombardamenti

Un libro nato dalla collaborazione dallo storico Samuel Romeo con Wilfried Rothier dopo una raccolta di documenti inerenti ai bombardamenti su Palermo durante la Seconda Guerra Mondiale.
La volontà di questo volume, in stretta collaborazione con la casa editrice Istituto Poligrafico Europeo, si è basata sulla volontà di mettere delle immagini sui racconti della popolazione, su tutte le storie che i nostri genitori o nonni ci raccontano.
I bombardamenti aerei della Seconda Guerra Mondiale causarono nella sola città di Palermo 30.000 feriti dichiarati ufficialmente fra la popolazione civile e 2.123 morti.
La guerra non venne combattuta in posto lontano, ma dentro casa.
Donne, uomini, anziani, bambini, massacrati nelle loro case, per strada o dentro i rifugi sotto terra.
All’indomani della guerra, il paesaggio urbano di Palermo si presentò completamente devastata e intasata dalle macerie degli edifici colpiti.
Un documento utile ad offrire un ulteriore contributo alla memoria di un’epoca che ha marcato la storia e l’identità dei palermitani.

SAMUEL ROMEO
presenta
una storia nefasta di morte e distruzione avvenuta nel capoluogo siciliano
raccontata attraverso la proiezione di
testimonianze fotografiche e archivistiche raccolte in tutta Europa

RECITAL POETICO:
Giusy Blasco
Lucrezia Messina
Adriano Peritore
Alfredo Sanfilippo

PRESENTAZIONE DEL LIBRO
di
Letizia Tomasino
“Bastava solo uscire”

TRA LE NOTE MUSICALI
di
Patrizia Genova e Mario Liberto

VENERDI’ 29 MARZO ore 16,30
VILLA NISCEMI – SALA DELLE CARROZZE

Samuel Romeo è un giovane storico e docente palermitano. Durante la sua carriera universitaria si è occupato di ricerca sul tema dei bombardamenti aerei della Seconda guerra mondiale in Italia, successivamente approfonditi attraverso delle ricerche all’estero, con particolar riferimento agli archivi del Regno Unito. Dopo la laurea conseguita con lode presso l’Università degli Studi di Palermo, il giovane storico si è dedicato alla ricerca, prendendo parte a diversi incarichi accademici ed eventi culturali, tra questi, la riapertura al pubblico del rifugio antiaereo sotto Piazza Pretoria a Palermo, rimasto chiuso e dimenticato per 73 anni e la pubblicazione di un libro intitolato “Bombardamenti su Palermo, un racconto per immagini”. Ancora oggi Samuel Romeo collabora con diversi studiosi e poli di ricerca, portando un contributo spesso inerente alla storia militare, l’ultimo tra questi è stato un lavoro svolto assieme al collega archeologo Giovanni Polizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *